Combatti la dipendenza da nicotina_ NON FUMARE!

LA SIGARETTA

image

Oggi parlerò della sigaretta perché è lo strumento più conosciuto ed utilizzato per assumere nicotina, infatti, tu caro fumatore, che adori la tua compagna di avventure, non sai che ti stai intossicando di sostanze nocive e drogando (la nicotina è ormai riconosciuta nel mondo come sostanza psico-attiva) tanto da distruggerti sia fisicamente che moralmente; ma,
immagino che tu non sia interessato a leggere l’elenco dei suoi “contro” li conosci, non vuoi pensarci e stimolano in te, l’effetto boomerang, ovvero il messagio di paura che dovrebbe arrivarti e terrorizzarti è talmente forte da poter accettare che provoca in te l’effetto contrario a quello che voleva suscitare, facendo anche sorgere un pensiero di onnipotenza “a me non capiterà mai questo” alterando la percezione della probabilità, ma nella realtà tra te e gli altri non esiste nessuna differenza!
Comunque non ho nessuna intenzione di spaventarti, mi basterebbe renderti consapevole che fumare non è quello che vuoi davvero, ma per arrivare a fare questo prima dovresti prima accettare una scomoda verità.

Sei cosciente di essere un tossicodipendente?

La nicotina crea dipendenza, dal momento in cui aspiri il tuo primo tiro, sei fregato! La nicotina è una droga potente, perché è veloce, gli bastano 10 secondi per arrivare al cervello (..e bene si..la nicotina arriva al cervello), dritta nel sistema limbico, dove si espande beatamente, svegliandone i recettori, che appena ne sentono il sapore ne diventano schiavi!
Come è possibile diventarne schiavi? Semplice, nel sistema limbico, sono presenti dei recettori che quando si svegliano rilasciano ormoni e sostanze che hanno come effetto quello di rilassare e far provare senso di piacere e appagatezza.
Perché pensavi di fumare, sennò?
Perchè è bello riempirsi i polmoni di sostanze nocive? No, sei obbligato perché ormai il tuo sistema motivazionale (anche esso si trova all’ interno del sistema limbico) ha perso il controllo, mentre tu continui a pensare che fumare ti calma..in realtà sei diventato schiavo di te stesso!
Devi uscire dalla bella gabbia d’oro che ti sei costruito con le tue scuse, come quella che racconti sempre:” io sono felice di fumare, mi piace fumare, è bello fumare”, in realtà non sei cosciente del fatto che sei dipendente, tutte le droghe danno piacere inmediato (fittizio, superficiale e breve), ma forse il prezzo da pagare è un po troppo alto, non credi?
pensi che per un alcolizzato non sia bello bere alcool? Eppure non credo che se tu veda un ubriaco possa pensare che quella sia una persona felice…
Quel famoso, primo tiro, ti ha trasformato in una persona debole, non più libera di scegliere indipendentemente da lei, (ex. Sei davanti ad un pub con gli amici, dovete prendere posto, tutti vogliono prendere un tavolo dentro, TU, ti indisponi perché solo fuori puoi fumare..peccato sia Dicembre) ricorda, qualsiasi cosa farai, sarà lei a decidere per te! Inoltre i recettori se prima si svegliavano con poche “tirate” con il tempo, entrano in una fase di stallo dove non si svegliano più se non con più “tirate”..e così diventa OVVIO passare da fumare una sigaretta ogni tanto, ad una ogni giorno..
ma ricorda che la dipendenza da sostanze psicoattive è una vera e propria malattia neurologica, che coinvolge il sistema motivazionale del cervello, ingannandolo, così tu continui a fumare perché è bello, intanto, i recettori avari, che conoscono, l’effetto che hanno su di te gli ormoni che rilasciano, si fanno desiderare e vogliono sempre di più.
20 sigarette al giorno possono bastare???
Nel frattempo i recettori si sono raddoppiati, diventano così tanti che riescono ad imbrogliarti e nascondere l’odore sgradevole che hai provato nei primi tiri di sigaretta e camuffano la puzza del tuo alito e dei vestiti, per questo non pensi di essere un posacenere ambulante!
È talmente potente la nicotina che anche se smetterai di fumare, manterrai sempre un corredo di recettori nicotinici “sull’ attivo” per questo è facile ritornare a fumare anche dopo lunghi periodi di astinenza; a volte basta sentire l’odore per aver voglia di riprovare o basta un tiro per avere una ricaduta (craving).
Il segreto se pur banale rimane il “non provare” a fumare e se si smette di ” non riprovare” a fumare ed avere il coraggio di ammettere che la nicotina è più forte di NOI! Basta pensare alle piccole rinunce giornaliere che sei arrivato a fare pur di avere ogni giorno 5 euro da spendere per la tua dose di nicotina..
Quindi BASTA interrompi questo circolo vizioso e attivati nel riprenderti la tua vita, solo così sconfiggerai la tua padrona..è possibile!
CREDI IN TE..
Devi soltanto pensare che lei non ha niente di buono da offrirti e niente di cui tu hai bisogno, solo così potrai ritornare ad essere una persona spensierata e libera come prima di iniziare a fumare..
Senza dimenticare che esistono modi più salutari per sentirsi una persona sicura di sé e felice!
Non ci credi?

Per info contattami

Ilariapavoni.psicologa@gmail.com

Ilaria Pavoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...