Oltre i tuoi schemi!

La nostra conoscenza, a volte ci rende ciechi davanti ad eventi non abituali, infatti, ognuno di noi è vincolato da uno schema mentale e da concetti che a livello percettivo e interpretativo condizionano in maniera imprevedibile la vita reale. Per spiegare questo fenomeno oggi vorrei proporvi l’esperimento di Scheerer del 1963.L’esperimento spiega bene come i nostri schemi mentali ci influenzano nel prendere decisioni.

Ai partecipanti venne presentato un foglio con nove punti disposti in tre file parallele in modo da formare complessivamente un quadrato, il loro compito era quello di collegare con quattro linee tutti i nove punti, senza mai sollevare la penna dal foglio.

Vedi foto.

I risultai furono sorprendenti, nessuno riuscì a risolvere il quesito, questo venne spiegato dal fatto che senza accorgersene i partecipanti proiettavano sui punti, la forma del quadrato (che già avevano in memoria) e che questo schema rigido li bloccava (senza considerare il quadrato invisibile) nel trovare una soluzione alternativa e svincolare la loro mente dall’idea predefinita (conosciuta in passato).

La conoscenza precedente della forma del quadrato aveva condizionato così tanto la risoluzione del problema da rendere tutti ciechi alla soluzione, ovvero tracciare le quattro linee in modo da formare due punti esterni al quadrato. 

Soluzione raggiunta soltanto da chi non aveva preconcetti radicati: i bambini!!!

Vedi foto.


La difficoltà del compito risiedeva proprio nell’uscire dalle regole dell’invisibile logica del quadrato (che nessuno aveva chiesto di rispettare).
“Senza conoscere le nostre regole di funzionamento, rischiamo di rimanere intrappolati in meccanismi inconsci e in comportamenti standardizzati che non ci lasciano guardare oltre il quadrato invisibile, per questo è importante imparare a vivere oltre i nostri schemi ed essere aperti a sviluppare un pensiero flessibile ed adattabile al contesto!”

Bibliografia: scusa se non ti chiamo più amore (Cantelmi, Pensavalli).

Foto tratte dal libro.

Dott.ssa Ilaria Pavoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...