IO egoista? e’ colpa del caldo!

Questi giorni roventi di Agosto si stanno sfiorando picchi di temperature altissime, guardandomi in giro vedo persone stressate, stanche, appesantite ma soprattutto irritabili!!! soffrire il caldo, si sa, porta all’indebolimento di alcuni organi, rendendo tutti noi maggiormente soggetti a cattivo umore!

Ma in realtà, sapete qual’è l’organo maggiormente colpito? il cervello, così che la tanto temuta stanchezza fisica diventa mentale, ma non solo il cervello,  ricevendo continui impulsi di stanchezza si posiziona in modalità di difesa verso l’esterno, vivendo in primis una situazione di allarme, la conseguenza è quella di diventare insopportabili!

Lo studio pubblicato nella rivista European Journal of Social Psychology,  ha dimostrato proprio questo fenomeno, il risultato del calo del supporto sociale che si verifica nei mesi estivi sarebbe la causa delle temperature elevate.

Per svolgere il singolare esperimento, i ricercatori hanno deciso di far lavorare alcuni volontari in un ambiente torrido, con la dimostrazione che la loro capacità di assistenza al cliente diminuiva del 50% rispetto alla stessa assistenza data in condizioni diverse o meglio maggiormente fresche.
Non a caso le aziende che si affidano alle strategie di marketing per aumentare le prestazione dei dipendenti sul posto di lavoro, tendono già da molto tempo a tenere ambienti molto freschi.

Alla luce di questi risultati, come si può combattere il caldo e tornare ad essere maggiormente pazienti e disponibili verso il prossimo?

Seguite i miei 3 consigli e fatemi sapere come vi siete trovati.

1- Svegliarsi la mattina con dei buoni propositi, come quello di aiutare almeno una persona nel corso della giornata, questo vi aiuterà a iniziare la giornata con un obiettivo positivo verso il prossimo e lo stesso pensiero e successiva messa in atto vi aiuteranno a  diventare più tolleranti.

2- Rallentare, non pensate di poter fare le stesse cose (e nello stesso tempo) che facevate nella stagione fresca. Cambiate i ritmi e cercate di pretendere meno da voi stessi, certe volte non si può decidere proprio tutto, e con 40 gradi potrete rimandare sicuramente di pulire a fondo casa.

3- Docce tiepide!!! si proprio tiepide, infatti una volta usciti dalla doccia sentirete la reazione all’acqua tiepida e paradossalmente sentirete meno caldo, inoltre manterrete una circolazione tale da premettere la dispersione del calore da parte del corpo, contrariamente l’acqua fredda, abbassa in modo brusco e improvviso la temperatura corporea, anche se inizialmente si percepisce senso di benessere, il freddo determina una vasocostrizione e una minore irrorazione sanguigna della pelle e degli arti, con la conseguenza di un mantenimento del calore nell’organismo.

 

Dott.ssa Ilaria Pavoni

cane

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...